logo

RIEDUCAZIONE POSTURALE GLOBALE

La Rieducazione Posturale Globale (RPG) è una tecnica riabilitativa volta al riequilibrio delle alterazioni delle tensioni muscolari e delle disfunzioni articolari del corpo umano (quali algie vertebrali, scoliosi, cifosi, etc). La R.P.G. nasce nel 1980 dagli studi del prof. Philippe Souchard e si basa su tre concetti fondamentali:

Individualità: ogni individuo è unico e quindi essenzialmente diverso dagli altri. Per tale ragione la tecnica, ed il fisioterapista nello specifico, mira a studiare la singolarità del paziente e non ad agire con protocolli standard

Causalità: nello studio approfondito del paziente si mira a determinare la causa del dolore e non solo a lenire temporaneamente il sintomo mostrato.

Globalità: ovvero lo studio del paziente nel suo insieme corporeo in modo tale da eliminare gli eventuali compensi strutturali che il corpo ha messo in atto, e che determinano il dolore riportato dal paziente stesso. Studiare il corpo nella sua totalità significa non soffermarsi sulla parte o sul dolore presentato ma capire quali sono i compensi strutturali apportati dal nostro corpo e che determinano il manifestarsi di un dolore molto spesso ingannevole(es: una banale distorsione alla caviglia può nascondere un problema cervicale).

Sulla base dei concetti di cui sopra, la RPG utilizza le cosiddette “Posture”, posizioni che permettono dei microaggiustamenti in globalità, e quindi senza compensi, con un’attività muscolare isometrica nelle posizioni sempre più eccentriche dei muscoli che hanno prodotto il problema originario.

Campi di applicazione

  • Scoliosi, iperlordosi, ipercifosi, ginocchia vare o valghe, piedi piatti o cavi;
  • Iperpressioni articolari o schiacciamenti come ernie discali;
  • Lesioni articolari cervicali, dorsali, lombari;
  • Problemi post-traumatici e post-operatori;
  • Patologie neurologiche.